Formazione in Veneto

Veneto

Necessità di formazione alimentaristi: si

Normativa di riferimento: Dopo l’uscita a gennaio 2013 della Delibera della Giunta Regionale n. 2898 del 28 dicembre 2012 – Adempimenti in materia di formazione, addestramento e aggiornamento del personale delle imprese alimentari. L.R. 41/2003, a marzo 2013 viene pubblicata la legge regionale veneto 2 del 19 marzo 2013. All’art. 5 la nuova legge regionale dispone che:

L’obbligo di formazione e informazione previsto dall’articolo 1, comma 2, lettera a), della legge regionale 19 dicembre 2003, n. 41 “Disposizioni di riordino e sempli cazione normativa – collegato alla legge nanziaria 2003 in materia di prevenzione, sanità, servizi sociali e sicurezza pubblica” viene sostituito dalla formazione impartita dal datore di lavoro o dal responsabile dell’attività lavorativa di manipolazione alimentare, che riveste il ruolo di operatore del settore alimentare (OSA), ovvero con altre soluzioni individuate nell’ambito della vigente normativa. Tali procedure devono essere opportunamente rinnovate ogni qualvolta soprag- giungano variazioni del ciclo produttivo.

Durata della formazione: stabilita dall’OSA

Ente erogatore della formazione: datore di lavoro o dal responsabile dell’attività lavorativa di manipolazione alimentare

Validità della formazione: decisa dall’OSA

Aggiornamento della formazione: si

Val d'AostaPiemonteLombardiaTrentinoVenetoFriuliLiguriaEmiliaToscanaMarcheUmbriaLazioAbruzzoMoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna